chi siamo
in bottega attività culturali cittadini scuole e associazioni aziende e PA
 

UNA CASA GRANDE COME IL MONDO

Metti a tavola creazioni uniche, fate a mano, con materiali naturali, di recupero o riciclo, che intrecciano tecniche tradizionali e design contemporaneo.
Prodotti equosolidali e sostenibili che raccontano bellezza e storie di rispetto e diritti.

Dal 29 marzo al 12 aprile parte la promozione "Una casa grande come il mondo".
In esclusiva a IlSandalo tutti i prodotti per la casa Altromercato scontati del 15%.

Ovviamente, il taglio del prezzo non incide sul compenso pagato al produttore ma anzi garantisce loro una maggior continuità negli acquisti.


Sabato 5 aprile - in bottega - dalle 15.00 alle 18.00
Laboratorio di artigianalità Blockprint

"Disegna la tua tovaglietta" Sperimenta e comprendi il tempo della creazione e del fatto a mano.
Ingresso gratuito, gradita prenotazione.

vai a prodotti artigianato casa >>

Ecco le tecniche artigianali con cui vengono confezionati i prodotti per la tua casa e la tua tavola: cesti, tovaglie, piatti e bicchieri e molto altro ancora. Oggetti unici perché fatti a mano da artigiani del Sud del mondo.

Il block printing è l'arte di decorare i tessuti imprimendo l'inchiostro con matrici in legno, disegnate e intagliate su legni duri, come il teak, per ottenere il decoro da rovescio.

Gli artigiani tracciano sulla stoffa ben stesa i contorni del disegno da realizzare, versano l'inchiostro desiderato su un foglio di spugna, imbevono il blocchetto di legno, che viene pazientemente appoggiato e pressato sulla superficie più volte a seconda della dimensione e della ripetizione dei motivi.
Un artigiano può utilizzare fino a 22 blocchi di legno diversi, realizzando dapprima i contorni con grande abilità, poi i riempimenti dei diversi motivi decorativi e sfumature, per passaggi successivi, che richiedono tempi anche lunghi di asciugatura.
Tra i diversi passaggi di stampa, e a seconda del motivo decorativo complessivo, la stoffa subisce dei bagni di colore, dal più chiaro al più scuro, che alla fine coprono l'intera superficie della stoffa. Tra un bagno di colore e l'altro le pezze di stoffa vengono accuratamente risciacquate in acqua corrente, strizzate e stese ad asciugare al sole.
Il tempo e l'abilità rendono preziose queste stampe tipiche dell'India, dell'Indonesia e di alcune zone africane.

   

Terra cotta
Dalla terra, dall'acqua, dal fuoco e dall'abilità delle mani. Una tradizione che
rende unico ogni prodotto.

L'arte di lavorare la creta, modellarla, smaltarla, decorarla e cuocerla fa parte del patrimonio culturale dell'umanità de sempre. Fin dall'antichità erano realizzati oggetti con impasti argillosi che venivano sottoposti a cottura per mezzo del fuoco: da allora le principali fasi del processo produttivo sono rimaste sostanzialmente invariate.
Gli artigiani modellano a mano e al tornio l'argilla, creando le forme dei vasi e dei piatti, che vengono essiccate, in modo da evitare deformazioni in fase di cottura.
Seguono le decorazioni e le colorazioni fatte a mano, con smalti non tossici o tramite l'uso di terre naturali. Infine si procede con la cottura, che fissa il colore e rende i prodotti resistenti nel tempo.
Ogni prodotto, realizzato a mano con dettagli irripetibili parla del lavoro dell'uomo e di tradizioni che «di nuovo» ci appartengono.

   

Vetro recuperato
Salvaguardare l'ambiente in Guatemala attraverso il riciclo del vetro, creando
oggetti nuovi, di utilità quotidiana.

Bicchieri, brocche, decanter, realizzati uno a uno dagli artigiani della Cooperativa Copavic, in Guatemala, con l'arte del vetro soffiato.
La loro unicità: piccole irregolarità sulla superficie, minuscole bolle d'aria o differenze di spessore. Il loro valore aggiunto: questi oggetti nascono da vetro recuperato.
Persone in difficoltà economica, grazie alla raccolta ed al recupero di bottiglie, ricavano una fonte di reddito e svolgono al contempo una funzione di riciclaggio per la città.
I 17 soci artigiani di Copavic lavorano insieme nel rispetto reciproco, contro ogni forma di sfruttamento, riconoscendo a ciascuno il giusto compenso per il proprio lavoro, oltre a possibilità di crescita e formazione.
Servizi sanitari, energia elettrica, accesso alla rete fognaria e trasporti pubblici sono alcuni dei benefici concreti per le loro Comunità.

   
Seta sostenibile
Creare prodotti bellissimi per riscattare l'immagine dell'Etiopia che le persone
hanno in tutto il mondo.

La seta ha sempre avuto un ruolo fondamentale in Etiopia, ma benché gli artigiani etiopi avessero sviluppato nei secoli una grande maestria nella filatura e tessitura, la produzione della seta, nella varietà "Eri", è iniziata pochi anni fa. Questo allevamento è esempio di totale sostenibilità: i bachi sono molto resistenti alle malattie e si nutrono di foglie di ricino, che crescono abbondanti e spontanee in Etiopia. Inoltre ogni due settimane dal bozzolo rinasce la farfalla che depone le uova per dare vita a un nuovo ciclo.
A differenza del baco del gelso, il baco Eri non produce bozzoli con un unico filo continuo, quindi le donne ricompongono pazientemente i tanti pezzetti di filato: questo passaggio molto laborioso garantisce alle donne un ruolo importante e ottime opportunità d'impiego.
Sabahar, organizzazione per lo sviluppo che coinvolge circa 50 artigiane, recupera le conoscenze tradizionali e invita le artigiane a sperimentare la tintura con colori naturali: la seta assume sfumature uniche grazie al famoso caffè etiope, alle foglie della cipolla, alle bacche di edera, ai fiori di zafferanone, alla corteccia di pernambuco e cocciniglia.
Tessuti preziosi, leggerissimi, garze coloratissime, 100% naturali ed equosolidali.
   
Il SANDALO bottega del commercio equo e solidale
Corso Italia, 58 angolo Vicolo Santa Marta, Saronno (VA) e-mail:bottega@ilsandalo.eu
Top